Dblk: accidere ex una scintilla incendia passim: Dolci le udite melodie, più dolci,,,



Dolci le udite melodie, più dolci,,,

Dolci le udite melodie, più dolci
le non udite; dunque voi, soavi
flauti, all'orecchio no, più care all'anima
sonate melodie prive di suono.
Bel ragazzo, cessare tu non puoi
sotto gli alberi il canto, né quegli alberi
essere nudi; audace amante, mai
tu puoi baciare benché quasi a mèta;
pur non ti dolga, ella non può sfiorire
benché tu gioia non ne colga, sempre
tu l'amerai ed ella sarà bella.
Ed i soavi ricordi d'un tempo già traversato
dolci speranze di un presente vissuto
si perdono nei cuori dei nuovi amanti
litiganti per un frammento d'anima
dannata.Canta allora d'un canto malato
d'un canto verace
che negli sguardi crea invidia
e nei cuori dei presenti triste melodia.


Qualcuno mi aveva chiesto di scrivere. Ecco fatto. Spero che il risultato non dipiaccia. Dblk
« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

2 Comments:

At ven lug 08, 09:07:00 PM 2005, Anonymous adadea said...

beh purtroppo "non potrò leggerla là" prima di settembre visto che ora è chiuso, ma posso farti i miei complimenti. le mie di poesie sono in un italiano più semplice, sono più brevi sono, diciamocelo, completamente diverse, e per questo la tua mi piace, perchè è proprio un altro genere, e moplto intensa. complimenti vecchio peppe!
ps (per un attimo avevo temuto che avessi messo una mia foto sul sito eh eh!)

 
At ven lug 08, 09:09:00 PM 2005, Blogger Dblk said...

Se vuoi ne metto una zozza tua! Ne ho, oppure quella fgamosa di stefano, ma poi li davvero mi denuncia... Dblk

 

Posta un commento