Dblk: accidere ex una scintilla incendia passim: L'altalena della vita di adadea



L'altalena della vita di adadea

Questa è una poesia scritta da una persona che conosco oramai da 16 anni. Il soggetto, alla vista si presenta roscio, di statura media, spalle dritte forgiate dalla palestra, corpo in dissonanza con le suddette spalle e sopracciglia nere (ma come caspita è possibile?). Se poi guardaste al suo fianco, da poco più di un anno, notereste una figura esile, occhi scuri, capelli lunghi e mossi, carnagione alla Carlo Conti, che non sembra volere lasciare il suo braccio. No, non è una scimmia, ma è quanto di meglio potesse capitargli, anche perchè ogni volta che li vedo nelle foto, i loro occhi sembrano, anzi brillano senza dubbio. Ed eccoti pubblicato amico mio.
Tutti saliamo sull'altalena.
All'inizio serve una spinta,
poi si va da soli,
ma in compagnia
è più bello.
Mai fermi,
da un'emozione all'altra.
Colori, luci,
cadute e progressi.
Poi arriva il momento di scendere.
Lassù qualcuno ci aspetta,
e ci chiederà
se abbiamo saputo giocare. Adadea
Beh, che dire. Mi sono piaciuti soprattutto gli ultimi quattro versi. Devo ammettere che quando me l'avevi letta non mi era piaciuta, ma adesso che la scrivo mi fa ancora più bleah. Scherzi a parte, se ti ho pubblicato qualcosa di buono c'è. Dblk
« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

2 Comments:

At sab lug 09, 12:33:00 PM 2005, Anonymous adadea said...

Grazie, ogni altra parola sarebbe superflua, se non sottolineare che sedici anni,amico mio, non sono pochi.
Andrea.

 
At sab lug 09, 12:36:00 PM 2005, Blogger Dblk said...

Lo so, lo so. Ma ancora il fatto delle sopraccigia non me lo spiego. Ciao, Dblk

 

Posta un commento