Dblk: accidere ex una scintilla incendia passim: Le Grandi Interviste Di Dblk



Le Grandi Interviste Di Dblk

La terza puntata de "Le grandi interviste di Dblk" ha il piacere di ospitare Massimo (cui va il mio grazie per avere accettato l'intervista). Nato sotto il segno dei Pesci, Max ha uno stile semplicemente unico e ad alto concentrato di ironia come non se ne vedeva da tempo. Il suo blog mostra un grande amore per la musica e un interesse per i fatti del mondo; un posto dove in due parole si riesce a commentare un fatto e ad andare oltre. Ecco, quindi, l'intervista:


1 Nome (o nickname)
Massimo

2 Nel tuo blog si legge che sei “Nato nel 1964, cresciuto negli anni ’80, disilluso negli anni ’90. Il resto fa volume”. Una summa della tua vita dunque. Cosa vorresti aggiungere un giorno?
“Si è illuso ancora per un giorno. Ma era l’ultimo”

3 Da cosa è nata la disillusione?
Dal fatto che di tutto quello che riesci a fare, alla fine resta poco e le cose importanti sono solo due o tre.

4 Perché hai deciso di aprire un blog?
L’idea era nata tra me e Francesco, fine letterato piemontese: è suo l’ ”Ohibò mi garba” del titolo. Ci solleticava l’idea di scrivere e soprattutto di essere commentati da altri. Poi Francesco si è perso (mi legge ancora, e gli garba) e sono rimasto da solo.

5 A proposito di weblog, che ne pensi delle recenti querele ai colleghi digitali?
Fa paura che vogliano limitare la libertà in rete, questo si.
In quanto a querele: ho appena ricevuto una raccomandata A.R. perché ho dato dell ”unfit” (incapace, inadeguato) ad un’assessore via mail.
Questa si è arrabbiata a tal punto da farmi inviare una lettera dal legale della giunta comunale con scritto: per stavolta passi ma la prossima…
Farò un post e se mi aiuterete ci sarà da ridere.
La querela equivale a dire: “hai detto la verità, perciò adesso ti faccio stare zitto io”
E’ mafia tutto qui.

6 Qual è la persona più intelligente che hai conosciuto?
Un vecchio socialista dei bei tempi, ferroviere, che mi ha insegnato quelle quattro cose che so sul fare politica.
Soprattutto mi ha insegnato ad aspettare e a non reagire: si deve sfruttare la forza (presunta) dell’altro per farlo cadere a terra, come nel judo.

7 La più divertente?
Qui ne ho tante ma una menzione speciale merita mia moglie: ci vuole umorismo per vivere insieme a me.

8 Parliamo d’altro. Credi in Dio?
Non ci riesco. Ci avevo provato, qualche volta c’ero anche andato vicino.
Ho un primitivo culto dei morti, di persone care e in gamba che ho conosciuto e che ora non ci sono più.
Se ci fosse un qualche dio, beh, farebbe bene a tenerli in considerazione.

9 Secondo te da cosa deriva il recente odio per Ruini e la Chiesa?
Il cardinal ruini, come la chiesa, fa il proprio mestiere: non confondiamo il vaticano con i credenti: anche a loro ruini sta parecchio antipatico.
Se imparassimo a ignorarli, soprattutto quelli che si professano “laici”, morirebbero per mancanza d’ossigeno.

10 Sempre su religione e politica, che ne pensi della vicenda Calderoli?

Finché ci sarà un cretino che pensa di farsi bello con ciò che non capisce, ce ne sarà sempre un altro che si immola per difendere un dio.
Solo che questi ultimi sono tanti e ben più pericolosi.
Mi ricordo di una vignetta del “Male” uscita dopo il fallito raid per liberare gli americani rapiti in Iran, durante la presidenza Carter, nel 1980.
C’era il disegno di un enorme dio maomettano con la scritta “allah è grande” e vicino il disegno piccolissimo del solito triangolo occhiuto con la didascalia “dio un po’ meno”.
La religione è sempre più l’oppio dei popoli, qualunque essa sia.

11 Dai tuoi vari post leggo che sei un appassionato di musica. Qual è il tuo artista (o gruppo) preferito?
Gruppo: Steely Dan, “Deacon Blue” è perfetta.
Artista: dipende dall’umore. Su tutti Tom Waits, subito dopo arriva il Fossati dei grandi momenti.

12 Chet Baker o Tony Bennett?
Chet: bello e dannato, con i denti rotti che biascica “Everything Happens to Me”.
Tony è tutto un altro genere: il crooner vellutato.

13 Parlando di musica (in questo caso forse è un parolone) che ne pensi dei jingle dei vari 892, 1288?
Non ho opinioni in merito: sui jingle io sono rimasto a quelli di Franco Godi.
Sono troppo antico.

14 Che giornale leggi?
Su carta “La repubblica” e “Corsera”.
On-line talvolta “Il foglio” (per Guia Soncini) e “La stampa” (alla piemontese “la busiarda”).

15 A proposito, sei abbonato al Vernacoliere. Qualcosa da dichiarare?
Dieci anni di abbonamento non possono essere sbagliati.

16 Vedo che hai aderito a Ciampi Reloaded. Come mai?
Benché non lo ammiri completamente (da gov.d.banc.d’it. si rifiutò di svalutare la lira e fece una stupidata immensa che ci costò miliardi), è una personalità pulita.
Certo che l’età non gioca a favore, potremmo pensare di eleggere Franca al posto di Carlo Azeglio.
Qualche tempo fa avevo aderito all’iniziativa dei Radicali per avere Emma Bonino for President, e lo rifarei.

17 Dalle tue parti si legge che non hai una gran simpatia per molti personaggi più o meno noti dello spettacolo. Iniziamo subito: Cosa ti ha fatto Fabio Fazio?
Lui nulla, è il suo buonismo che mi sta pesantemente su marroni. Lo preferisco a “Black-Out” su radiodue: la sua imitazione di ratzinger è stupenda.

18 E Lella Costa?
LC non la sopporto. Fa parte di quel establishment meneghino che fa finta di stare con la gggente eppoi si ritira negli attici dove l’olezzo delle battaglie non arriva.
Tal quale a Fo, Bedy-Beby-Baby-Boh Moratti e compagnia briscola.

19 Funari?
Mi piaceva, poi è diventato un’auto-celebrazione vivente: la sua “par condiscion”, però, è eccezionale.

20 Non hai un bel rapporto con le poste?
Lasciamo perdere: lo stesso che ho coi comuni e le banche.

21 Qualcuno dice che giustamente o per il tuo karma o per il contrappasso questo sia dovuto a te. Credo che Curb your enthusiasm 7, spieghi molto a proposito.
Beh, vivere abbastanza da rompere le scatole ad uno come me mi piacerebbe, ma so che non arriverò a tanto.
Eppoi le poste le smantelleranno prima.

22 Che pensi delle lauree ad honorem?
Che non ne riceverò mai una, anche se il faccino da pirla ce l’ho. ;)

23 Caso Wanna Marchi. Mi dai una tua opinione generale su lei e sul mondo che la circonda?
E’ la solita storia del furbo e del pollo, giusto condannare WM e sua figlia ma perché lo stato deve difendere uno che spende 100.000 euri per farsi cacciare il malocchio?
Una volta nel west il truffatore lo si immergeva nella pece, lo si ricopriva di piume e lo si spediva fuori dai city limits; ma il truffato, beh, dopo la figuraccia se ne andava pure lui.

24 E del caso Franzoni?
Samuele si è ucciso, ed io sono il mandante.

26 E’ giusto che Vespa vi abbia dedicato speciali su speciali?

Vespa ci ha inzuppato il biscotto ma questo figuro esiste perché c’è chi lo guarda.
Per me sarebbe già scomparso da quando era al tg1 in bianco e nero.

27 Pera o Bondi?
Che succo è quello al gusto “Bondi”?

28 Cecchi Paone o Piero Angela?
Angela, senza dubbio. Ricordo che da bambino vedevo le sue trasmissioni, assieme ad un’altra trasmissione che si intitolava “Avventura” (sigla iniziale “She came in through the bathroom window” – Joe Cocker, sigla finale “A salty dog” – Procol Harum).
Cecchi Paone è la visione della scienza nello stile Mediaset, “ora il leone si sta accoppiando, l’eiaculazione nella leonessa dopo la pubblicità”.

29 Vuoi aggiungere qualcosa?
Si, come vedi sono terribilmente snob, poi, se posso, vorrei trascrivere questa battuta dell’immenso e disturbante Luttazzi:
”dio non è donna. Se dio fosse donna, lo sperma saprebbe di nutella.”


30 Per concludere oltre ai ringraziamenti, la classica domanda alla Marzullo. I latini dicevano:
Adducere inconveniens non est solvere argumentum. (Portare eccezioni non è mai risolvere la questione). Che ne pensi?
Vero, non pretendo di dare soluzioni, ma dare fastidio, se posso, quello si.
Ringrazio ancora Massimo e, a te che hai letto il post, fai attenzione, perchè il prossimo intervistato, potresti essere tu. Dblk
« Home | Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »
| Next »

8 Comments:

At mer mar 01, 11:17:00 AM 2006, Anonymous capemaster said...

una su tutte: 27!

Complimenti a tutti e due... Grande intervista

 
At mer mar 01, 11:21:00 AM 2006, Blogger Dblk said...

Riassume perfettamente il suo stile (e ho riso di gusto). Nota per Massimo (e per tutti) a margine della 16: su Ciampi Reloaded si propone Emma Bonino come riserva. Ciao, Dblk

 
At mer mar 01, 12:08:00 PM 2006, Anonymous velenero said...

Personaggi come Max andrebbero intervistati più spesso...!

 
At mer mar 01, 02:43:00 PM 2006, Blogger Massimo said...

il merito è solo di dblk, sa fare domande e, oltretutto, si è letto cose vecchissime sul mio blog.

Chapeau!

 
At gio mar 02, 06:07:00 PM 2006, Blogger SI-FA-SI said...

Bella intervista ragazzi, chapeau ad entrambi:-D la battuta di Luttazzi che hai citato era da urlo:-D E gia' che ci sono chapeau pure a lui..

SI

 
At gio mar 02, 07:54:00 PM 2006, Blogger artemisia said...

Felice di conoscerti Massimo. Il 64 è proprio una buona annata.

 
At ven mar 03, 03:06:00 PM 2006, Blogger Dblk said...

@Massimo: va beh, senza un ottimo intervistato non si fa una bella intervista.
@SI: thank you so much!
Ciao, Dblk

 
At sab mar 04, 12:54:00 PM 2006, Anonymous velenero said...

OT: la soluzione te la scrivo in privato? :)

 

Posta un commento